Attività

  • Adriana Branni ha pubblicato un aggiornamento nel gruppo Logo del gruppo di IdeeIdee 4 mesi, 1 settimana fa

    Abbiamo ricevuto ancora un’idea. Eccola:
    Lo scorso anno un bambino di circa 3 anni è morto per avere inalato un’oliva che, in un attimo di distrazione dei genitori e di tutta la famiglia riunita al tavolo, è riuscito a mettere in bocca. Nell’immediato sarebbe bastata qualche manovra di disostruzione per salvare la vita del piccolo, invece di fare tentativi sconsiderati come quello di mettere le dita nella gola del bambino nel tentativo di rimuovere il corpo estraneo.Sono Infermiera di pronto soccorso e docente universitario a contratto presso il cdl Infermieristica di Palermo e l’obiettivo che mi pongo è quello di educare/formare la popolazione che vive nelle zone periferiche della città come ad esempio il quartiere ZEN colpito dalla disgrazia, sulla prevenzione delle inalazioni da corpo estraneo nei bambini. Avevo pensato di organizzare un gruppo tra addestratori di Pediatric Basic Life Support medici ed infermieri più un gruppo di studenti di terzo anno in formazione, per andare sul posto e cercare di fare attività di prevenzione insegnando alla popolazione adulta le manovre di primo soccorso.
    Oltre a ciò, sono convinta che qualsiasi progetto di prevenzione che si voglia implementare, per essere efficace sulla popolazione debba essere tanto efficiente da raggiungere anche le periferie cittadine, dove spesso la popolazione non sa o non conosce la parola PREVENZIONE e ignora cosa posa volere dire promozione della salute.
    grazie Maria Pia Giammarinaro